La cantante Silvia Schiavoni, accompagnerà il trombonista e compositore Giancarlo Schiaffini, artista verso cui Silvia nutre profonda stima, alla XXI edizione di Vicenza Jazz.

Silvia, si laurea con lode in Lettere e studia canto classico con personalità quali, Fausta Corti Coppetti, Orietta Moscucci e Michiko Hirayama.

Molto apprezzata dalla critica, Silvia a detta del “Los Angeles Times” è un’artista dotata di straordinario ecletticismo, mentre la rivista “Musica Jazz” definisce la sua voce straordinariamente duttile.

Nel suo percorso artistico una figura sempre  presente è Giancarlo Schiaffini, musicista per cui Silvia ha scritto testi originali o adattamenti come per esempio “Dubs” ispirato ai “Dubliners” di James Joyce, “Nella mente di Pietro” riguardo ai racconti di Niccolò Ammaniti, “Là les nuits toutes belles” intorno ai diari del pittore Paul Gaugani e “Rhapsody for Billie”, quest’ultimo un tributo a Billie Holiday. È grazie a queste opere che l’artista trova l’identità vocale che la caratterizza dotata di grande libertà espressiva.

La cantante ha preso parte a festival internazionali in tutto il mondo:

NYU Composers Forum New York, Stockholm New Music Festival, Downtown Jazz Festival Toronto, Alexandriana Music Festival Alessandria d'Egitto, Musicacoustica Festival Pechino e molti altri.

Al momento, è docente free-lance presso diversi istituti universitari internazionali e vanta, al suo attivo, svariate registrazioni discografiche e radiofoniche.