Gradito ospite che ha già onorato Vicenza Jazz con la sua presenza nel 2011, Robert Bonisolo: sassofonista canadese di origini italiane stimato a livello internazionale. Robert,  nasce in Canada il primo gennaio del 1966.

Prodigio musicale sin da piccolo, alla solo età di sette anni inizia, su decisione del padre batterista, a suonare il pianoforte. Solo più avanti, ancora adolescente, scopre il sassofono e capisce che è lo strumento che più si addice alle sue corde.

La sua dedizione e il suo talento gli permettono di ricevere una borsa di studio per la prestigiosa “Berklee School of Music”, a Boston, scuola di fondamentale importanza per la formazione artistica di Rob. Tra i maestri del sassofonista, è d’obbligo citare il grande Dave Liebman, con il quale Robert ha il privilegio di prendere delle lezioni private per oltre un anno. Robert considera questa esperienza essenziale nella sua crescita musicale, perché, il più grande insegnamento lasciatogli da Dave è stato come insegnare a se stesso.

Robert vanta collaborazioni con fuoriclasse nel panorama jazzistico internazione come Elliot Zigmund, Rossana Casale, Tommy Dorsey Orchestra, Rob Mc Donnel and the Boss band, Larry Willis, Steve Jordan, Franco Ambrosetti, Paolo Fresu, Pietro Toniolo, solo per citarne alcuni tra i tanti. Si è esibito in svariati festival di fama mondiale, come l’Umbria Jazz, il Copenhagen Jazz festival, l’Orvieto Jazz, il Festival di Verona, il Lignano Jazz Festival e molti altri.

Robert è indubbiamente un artista eccezionale che riesce a trasmettere la sua passione ed esperienza attraverso gli insegnamenti presso il "Centro Didattico Musicale" di Rovereto e presso il "Festival Internazionale del sassofono di Faenza", all’interno dei quali è docente da svariati anni.