Torna sul palco del Vicenza Jazz, il compositore americano e chitarrista Ralph Towner che, nel lontano 1996, si è esibito insieme a Gary Peacock e all'Orchestra del Teatro Olimpico. Un talento prodigioso, Ralph è, infatti, polistrumentista e suona oltre alla chitarra classica anche il pianoforte, le percussioni, il sintetizzatore e la tromba.

Ralph Towner, classe 1940, nasce a Chehalis, nello stato di Washington. La musica scorre nelle vene di Towner che cresce in una famiglia di musicisti, la madre insegnante di pianoforte e il padre trombettista. Questo gli permette di coltivare in piena libertà la sua passione per la musica e di dedicarsene fin da bambino.

Dopo aver studiato chitarra classica a Vienna con Karl Scheit, torna negli Stati Uniti nel 1968 per entrare a far parte della scena musicale di New York e collaborare con l’indiscusso fuoriclasse della Word Music, Paul Winter.

Nel 1970, dopo aver lasciato il “Paul Winter Consort”, fonda il gruppo “Oregon” con Paul McCandless, Glen Moore e Collin Walcott. La band ha molto successo per la contaminazione di musica folk, etnica e libera improvvisazione jazzistica. Sempre in quel periodo il chitarrista americano inizia a collaborare con la casa discografica ECM, attraverso la quale pubblica tutti gli album successivi al periodo della band “Oregon”.

La sua carriera da solista prosegue attraverso collaborazioni con grandi artisti tra i quali Gary Burton, John Abercrombie, Larry Coryell, Keith Jarrett, Jan Garbarek, Edberto Gismonti e Gary Peacock e, tra gli italiani, Paolo Fresu, Maria Pia de Vito, Pino Daniele.