Il jazz non si ferma mai e a giugno vi aspetta con il Verona Jazz Festival che, alla sua 43esima edizione, offre un programma articolato in quattro concerti imperdibili presso la storica cornice del Teatro Romano.

La prima data sarà lunedì 20 giugno e vedrà in concerto il trombettista jazz Paolo Fresu.

Poco tempo fa abbiamo visto il musicista sardo Paolo Fresu esibirsi in concerto al Vicenza Jazz Festival con una grandiosa performance presso il Teatro Olimpico. Ora è il turno del Teatro Romano di Verona, dove il celebre artista si esibirà con un “solo” di tromba appositamente studiato per il grande spazio teatrale grazie alla maestria nello studio delle luci di Francesco Carta e l’utilizzo professionale dell’amplificazione di Fabrizio Dall’Oca.

Scopri di più su Paolo Fresu.

Il concerto solistico di tromba è stato da sempre ritenuto uno spettacolo ardito in quanto risulta pericolosamente facile per il musicista sconfinare nel narcisismo. A conferma di ciò, 11 anni fa all’Auditorium di Roma era stato proposto a Paolo Fresu di essere il protagonista di un concerto solistico per tromba e la reazione dell’artista è stata “ma voi siete pazzi! Non si fanno queste cose! Ma mi volete morto?”. Dopo aver studiato più da vicino le possibilità che può offrire un concerto a “solo” ben inserito in un contesto progettuale, Paolo Fresu si è convinto accettando l’offerta e mettendosi in gioco.  Inutile sottolineare che il risultato è stato un successo senza precedenti che ha inserito definitivamente l’artista sardo tra i grandi della musica jazz contemporanea.

 

Quando: Lunedì 20 giugno, ore 21:00

Dove: Teatro Romano - Regaste Redentore 2 – Verona

A Solo
Paolo Fresu: tromba, flicorno, pocket trumpet, cornetta e multieffetti
Francesco Carta: luci
Fabrizio Dall’Oca: suono
Vittorio Albani: basi

 

Per tutte le informazioni sul concerto visitate Estate Teatrale Veronese 2016.

Per prezzi e prevendite Eventi Verona.