Dopo le edizioni del 2011 e del 2013, il sassofonista, Nicola Fazzini torna al Vicenza Jazz, questa volta in compagnia del bassista Alessandro Fedrigo e del batterista Luca Colussi, con i quali forma il trio Hyper+, e del il trombettista Amir Elsaffar. Hyper+ si caratterizza per la ricerca di nuove mescolanze tra suoni elettrici ed acustici.

Nicola, nasce a Milano il 19 agosto 1970.  In età adolescenziale, comincia lo studio del sassofono e poco dopo si esibisce in diversi locali veneti e approfondisce gli studi partecipando ai seminari di “Siena Jazz”.

Nel 1997 si diploma in sassofono jazz presso il dipartimento di jazz della “Musikhochschule” di Graz, in Austria. Nello stesso periodo incontra il sassofonista austriaco Karl Drewo, guida artistica di Nicola, oltre che grande amico. Durante il periodo si studi partecipa a diversi seminari con Joe Lovano, Bill Dobbins, Bob Brookmeier, Hal Crook, Barry Harris, Clark Terry e inizia l’attività concertistica partecipando a svariate rassegne e festival. Collabora inoltre con il rinomato cantante Mark Murphy.

Nicola, fonda il gruppo “Palo Alto” con Dario Volpi, Danilo Gallo e Zeno De Rossi e un quartetto a suo nome assieme a Riccardo Chiaron, Stefano Senni e Tommaso Cappellato. Con quest’ultima band incide “Watch your step”, album del 2008 in cui vi sono composizione ispirate e dedicate agli artisti che hanno influenzato il suo stile musicale.

Nella sua carriera fa parte del gruppo ”Thelonoious Monk Big Band” il cui leader è Marcello Tonolo e del quintetto di “Elena Camerin”.

Numerose sono le collaborazioni artistiche: Bob Bonisolo, Marc Abrams,David Boato, Paolo Birro, Matt Renzi, Ron Horton, Jimmy Weinstein, Don Moye, Chris Speed, Ron Horton, Piero Leveratto, Eliott Zigmund, Steve Gut,Glauco Venier, Bruno Cesselli, Paul Jeffrey e molti altri.