Già ospite di Vicenza Jazz nell’edizione del 1998, Maurizio Giammarco, virtuoso sassofonista, è pronto a deliziarci anche quest’anno con la sua maestria.

Maurizio, compositore e arrangiatore oltre che sassofonista, nasce a Pavia il 17 ottobre 1952, ma vive fin da piccolo nella capitale italiana. Si avvicina al sassofono all’età di 14 anni, prende parte a svariati corsi di jazz, sia in Italia che all’estero, e negli anni ’70 si impone nella scena musicale jazzistica italiana.

Fondatore di band storiche della scena nazionale come “Lingomania”, gruppo considerato tra i più rappresentativi degli anni ottanta, il sassofonista, collabora con musicisti rinomati in tutto il panorama internazionale:

Dave Liebman, Chet Baker, Lester Bowie, Phil Markowitz, Miroslav Vitous, Alex Sipiagin, Jon Faddis, Conte Candoli, Franco Ambrosetti, Enrico Rava, Paolo Fresu, Fabrizio Bosso, Tom Harrell, Aldo Romano, Manhu Roche, Marvin Smith, Ron Vincent, Peter Erskine, Billy Cobham, Joe La Barbera, Danny Gottlieb, Sangoma Everett, Kim Plainfield, Adam Nussbaum, Bill Stewart, Gene Jackson, Marc Dresser, Harvie Swartz, Marc Johnson, Dean Johnson, Peter Washington, Lincoln Goines, Jay Anderson, Paolino Dalla Porta, Miroslav Vitous, George Gruntz, Mike Melillo, Joe Diorio, Phil Woods, Toots Thielemans, Joe Bowie e altri ancora.

Maurizio ha accompagnato in tournèe i più grandi della musica pop italiana come Mia Martini, Mina, Fiorella Mannoia, Riccardo Cocciante, Antonello Venditti, Tiziana Rivale, e Francesco De Gregori.

Artista eclettico e alla continua ricerca di nuovi stimoli, Maurizio si è fatto strada anche nel campo della didattica, della produzione discografica, dato che ha all’attivo una ventina di titoli a suo nome. Ha partecipato a moltissime incisioni, in qualità di sideman.