"Per sostenere L'Aquila utilizziamo tutti i nostri strumenti".

Da venerdì 2 a domenica 4 settembre 2016 si terrà la seconda edizione dell’evento jazz più coinvolgente gli ultimi anni. 100 concerti e 600 musicisti in soli tre giorni, sotto la sapiente guida della direzione artistica di Paolo Fresu, il Jazz italiano per L’Aquila ha tutta l’intenzione di riconfermarsi come “palcoscenico diffuso” e simbolico momento di solidarietà e d’incontro.

Dunque non solo concerti, ma anche dibattiti e conferenze per approfondire e sensibilizzare il pubblico.

Venerdì 2 settembre, si inizia con un incontro incentrato sul rapporto tra proposte artistiche e offerta turistica per poi approfondire i valori etici sempre nell’ambito musicale.

Sabato 3 settembre, tutto ruota intorno agli “Stati generali del jazz” attraverso una riflessione completa sul jazz italiano ed internazionale.

Domenica 4 settembre, protagonista è invece la musica live partendo già dalla mattina presto, con 20 postazioni solo all’interno del centro storico.

Tra gli innumerevoli artisti possiamo trovare presenze importanti come Fabrizio Bosso, Raphael Gualazzi, Tullio De Piscopo, Claudio Filippini, Lorenzo Tucci, Rosario Bonaccorso e tanti altri.

E’ anche importante ricordare che, come durante l’edizione precedente, anche quest’anno tutti i musicisti si esibiranno a titolo gratuito, prestando il loro lavoro a favore della comunità e della città abruzzese.

Guarda il video dell’edizione 2015 per scoprire cosa ti aspetta.