Gino Paoli non ha certamente bisogno di presentazioni, da anni è uno dei più noti musicisti e cantautori italiani. Ha scritto e interpretato brani popolarissimi come, Il cielo in una stanza, La gatta, Che cosa c'è, Senza fine, Sapore di sale, Una lunga storia d'amore, Quattro amici; ha partecipato a 6 edizioni del Festival di Sanremo, l'ultima delle quali nel 2014 in qualità di super ospite; ha collaborato con numerosi colleghi alla realizzazione di album e di singoli di successo e ha composto musiche per colonne sonore di film.

Tra grandi successi, sperimentazioni di generi e collaborazioni con i più noti musicisti italiani Gino Paoli rappresenta una pietra miliare della musica italiana e continua a comporre e cantare da oltre cinquant’anni. 

Da numerosi anni Gino Paoli frequenta con inesauribile successo i palchi del jazz nazionale. E nel pianoforte di Rea ha trovato il perfetto sostegno alla sua esplorazione delle jazz songs. Nel 2008 il frutto di questa collaborazione è stato il cd “Milestones.

Ma gli spettacoli Jazz che lo hanno visto protagonista sono numerosissimi, e che culminano nella rassegna “ Un incontro in Jazz” con Enrico Rava, Danilo Rea, Roberto Gatto, Flavio Bolto, Rosario Bonaccorso, frutto di tanti concerti dove Paoli ha presentato alcune sue canzoni in versione jazz ma ha pure interpretato, in ottimo inglese, pezzi come “Time After Time” e “I Fall In Love Too  Easily” (qualche volta al piano ad accompagnarlo c’era Renato Sellani). 

Esempi recenti che dimostrano come Paoli, oltre a essere cantautore impareggiabile, è un interprete di prima qualità che sa sperimentare strade artistiche nuove. Pochi sanno presentarsi al pubblico, in teatro o in tv, con la sobrietà, il distacco e l’eleganza che gli sono abituali.

E nel jazz, da sempre una sua grande passione ha trovato mondo musicale perfetto. In questa edizione del Vicenza Jazz Festival torna in coppia con Rava per un doppio spettacolo al Teatro Olimpico, sabato 20 e domenica 21 maggio per un concerto da non perdere!