Il pianista Danilo Memoli, ritorna, dopo l’edizione del 2005, al Vicenza Jazz con il suo quartetto “Newropean Quartet”  formato da Ralph Reichert al sax (co-fondatore del gruppo), Milan Nicolic al basso e Joris Dudli alla batteria.

Danilo si accosta al Jazz nel 1983, studiando pianoforte sotto la guida di Marcello Tonolo e Luigi Bonafede. Successivamente, frequenta per quattro anni i seminari di “Siena Jazz” con Franco D’Andrea,  Amedeo Tommasi, Enrico Rava e Paolo Fresu e partecipa ai corsi tenuti in Italia dalla “Manhattan School of Music” di New York e da Gary Burton, Lee Konitz e Barry Harris.

Dagli anni ’90 in poi, il successo per l’artista è in progressiva ascesa e Danilo collabora con musicisti di fama mondiale, sia in Italia, che all’estero:

Robert  Bonisolo,Bruno Marini, Mauro Negri, Maurizio Caldura, Carlo Atti, Davide Boato, Piero Odorici, Flavio Boltro, Steve Grossman, Philip Harper, Lew Tabackin, Charles Davis, Gianni Cazzola, Marco Tamburini, John Mosca, Kurt Weiss, Nicoletta Manzini, Tony Scott, David Schitter, Jim Snidero e molti altri.

Danilo lavora in modo stabile con personalità di spicco come Atti, Weiss, Mosca, Sands, e nel quartetto di Grossman, oltre ad esibirsi come pianista freelance e dirigere il suo trio.

Ad oggi, insegna musica d’insieme e pianoforte jazz nella “Scuola Theleonious” di Vicenza, al “L.A.M.S” di Verona e al “Circolo Unisolo” di Feltre. 

Tiene anche diversi seminari sull’improvvisazione jazzistica in Grecia, Germania e in Italia.