Il batterista jazz statunitense William Hart, in arte Bill Hart, è inedito ospite di Vicenza Jazz assieme al suo quartetto formato da Ethan Iverson al piano, Mark Turner al sax e Ben Street al basso, con il quale ha inciso 2 album con l’ “ECM Records”.

Classe 1940, nasce a Washington. Diventa famoso a partire dagli anni sessanta per aver suonato e collaborato a progetti musicali con artisti di fama internazionale quali, Jimmy Smith, i Montgomery Brothers, Stan Getz, Herbie Hancock, Chick Corea, Joe Zawinul, Eddie Harris, Wayne Shorter, Otis Redding, e tanti altri.

Dagli anni novanta, Hart intraprende la carriera di professore tra conservatori ed università, e parallelamente, incide dvd didattici e tiene lezioni private. Contribuisce inoltre allo “Strokes Forest Music Camp” e al “Dworp Summer Jazz Clinic” in Belgio.

Molti sono i gruppi con cui l’artista suona: il già citato “Billy Hart Quartet” formato dai famosi Mark Turner, Ben Street e Ethan Iverson; il trio con il pianista Jean-Michel Pilc ed il gruppo con il chitarrista Assaf Kehati. Dopo la separazione dell' “Herbie Hancock's Sextet”, Hart si unisce prima a McCoy Tyner e poi a Stan Getz.

Negli anni 80-90 affianca Gerry Mulligan, Joe Lovano, Tom Harrell, Billy Harper, Clark Terry, i “The New York Jazz Quartet”, i Jazztet, i Mingus Dynasty, ma soprattutto i “Quest” (David Liebman, Ritchie Beirach, Ron McClure).

Fa inoltre parte della all-star band, “The Cookers”, composta da Eddie Henderson, David Weiss, Craig Handy, George Cables e Cecil McBee.

Non a caso, grazie alla sue collaborazioni, Hart vanta la sua presenza in quasi 500 dischi.

Ad oggi risiede a Montclair in New Jersey.