Amir ElSaffar, una delle più promettenti figure del panorama jazzistico internazionale, a detta del “Chicago Tribune”, sarà ospite al Vicenza Jazz con gli “Hyper Trio” (Nicola Fazzini al sax, Alessandro Fedrigo al basso acustico e Luca Colussi alla batteria).

Classe 1977, Amir nasce a Chicago, in Illinois. Trombettista e compositore di origine irachena, oltre alla tromba, suona anche il santur e usa la voce.

Con una formazione classica alle spalle, decide poi di specializzarsi in ambito jazzistico e collabora con grandi artisti tra i quali, Don Byron, Cecil Taylor, Mark Dresser, Gerry Hemingway, Marc Ribot, Henry Grimes, Oliver Lake, Nasheet Waits, Vijay Iyer, Rudresh Mahanthappa.

Decide, negli ultimi anni, di dedicarsi agli studi di musica antica ottomana e araba, puntando all’uso della microtonalità e degli elementi provenienti dalle tradizioni musicali del medio oriente. Riesce a contaminare il genere jazz e la musica araba in modo unico, conciliandoli e creando un approccio innovativo all’uso di melodie e armonie.

Il suo ultimo album, “Alchemy”, inciso nel 2013, è stato positivamente apprezzato dalla critica internazionale ed è un modello di riferimento della musica innovativa nella scena contemporanea newyorkese, città in cui Amir vive attualmente.